Govt. consente ai titolari di carte OCI di Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia di visitare l'India

Il 7 agosto 2020 (venerdì), il Ministero dell'Interno ha annunciato che l'Overseas Citizen Of India (Carta OCI) i titolari di accordi di Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Germania potranno ora visitare il paese.

Gli stranieri di questi paesi (tedeschi, statunitensi, britannici e francesi) possono anche usufruire della struttura per i visti per l'India per scopi medici, di lavoro e d'affari. Il ministero dell'Interno ha rilasciato una notifica in cui si afferma che i cittadini indiani possono ora viaggiare in questi paesi con qualsiasi tipo di visto. Alcuni altri paesi potrebbero anche essere inclusi in futuro, ha aggiunto la notifica.

Un portavoce del ministero dell'Interno ha dichiarato che 'il ministero degli Affari interni ha permesso di entrare in India con una tessera OCI che appartengono a paesi con' accordi di bolle d'aria finalizzati dal ministero dell'aviazione civile '. Durante la restrizione ai viaggi internazionali legata all'epidemia di coronavirus, l'India ha accordi a due vie per i viaggi aerei o 'bolla d'aria' con Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Francia.



Verrà fornita la necessità di allentare i visti e di limitare i viaggi per alcune categorie di cittadini stranieri in modo che possano viaggiare in India e altri cittadini indiani che desiderano visitare altri paesi nel contesto della `` bolla d'aria '', come la casa Ministero ha detto.
La notifica ha anche riferito che i paesi dell'accordo, ovvero gli Stati Uniti, il Regno Unito, la Francia, la Germania e altri paesi che potrebbero essere inclusi nello schema o altri schemi simili a questo in futuro, potranno entrare in India.

Visti appropriati, documenti forniti ai richiedenti saranno concessi dalle missioni indiane di questi paesi. Non ci sono input negativi su di loro. Il ministero dell'Interno ha anche affermato che prima dell'emissione dei biglietti e della consegna della carta d'imbarco ai passeggeri indiani, le compagnie aeree dovrebbero essere preoccupate per assicurarsi che non vi siano restrizioni di viaggio per i cittadini indiani per entrare nel paese interessato con la categoria specifica.

Leggi anche L'India dovrebbe essere il più grande datore di lavoro del mondo nel 2100